Contattaci

scrivi

I più letti


Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.ilcielooltrevenere.com/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.ilcielooltrevenere.com/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.ilcielooltrevenere.com/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.ilcielooltrevenere.com/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /home/mhd-01/www.ilcielooltrevenere.com/htdocs/modules/mod_mostread/helper.php on line 79

il cielo oltre venere

Verge Facebook Like Button

scrivi

Utenti On Line

 11 visitatori online

Contatore visite

810200
OggiOggi50
IeriIeri358
Questa settimanaQuesta settimana1490
Questo meseQuesto mese2244
Fino ad oggiFino ad oggi810200

Orologio

Ulti Clocks content
LO STUDIO CLEOPATRA :RISULTATI SU PROTOCOLLI TERAPEUTICI NEL TUMORE MAMMARIO HER2+ PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 02 Marzo 2016 17:20

GLI ESPERTI DISCUTONO I RISULTATI DELLO STUDIO CLEOPATRA, CHE EVUDENZIA  UN BENEFICIO CLINICO NEI NUOVI PROTOCOLLI TERAPEUTICI DA USARE NEL TUMORE MAMMARIO METASTATICO HER2+

Da circa due anni, cioè nell'ambito del Congresso  ESMO2014, sono stati presentati i risultati di CLEOPATRA (CLinical Evaluation Of Pertuzumab And TRAstuzumab), uno studio clinico internazionale in fase III, randomizzato, in doppio cieco, controllato verso placebo. Lo studio ha confrontato la combinazione di pertuzumab, trastuzumab e docetaxel con placebo, trastuzumab e docetaxel in 808 pazienti con tumore al seno metastatico HER2-positivo precedentemente non trattato. L’endpoint primario dello studio era la sopravvivenza libera da progressione (PFS), valutata da un comitato di revisione indipendente. Gli endpoint secondari comprendevano l’OS e il profilo di sicurezza. I dati dimostrano come l’aggiunta di pertuzumab a trastuzumab e docetaxel ha prolungato l’overall survival (OS) delle pazienti.   Lo studio di Fase III CLEOPATRA ratifica il miglioramento della overall survival mediana del gruppo trattato con pertuzumab, trastuzumab e docetaxel rispetto al braccio di pazienti trattate con trastuzumab e docetaxel (di 56,5 mesi vs 40,8), dovuto probabilmente alla combinazione dei due diversi meccanismi d’azione degli anticorpi monoclonali. Nello studio i ricercatori hanno valutato l’efficacia e la sicurezza di pertuzumab, trastuzumab e chemioterapia in 808 pazienti con carcinoma mammario metastatico HER2-positivo non trattato in precedenza, carcinoma storicamente noto per essere una delle forme più aggressive di malattia. I risultati hanno dimostrato che le donne trattate con questa associazione hanno avuto una sopravvivenza di 15,7 mesi maggiore di quelle che hanno ricevuto solo trastuzumab e chemioterapia. Gli autori dello studio avevano già riportato che il regime con pertuzumab aumentava in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione di malattia.

Commenti

Effettua il login per postare o replicare